Presentazione del progetto di controllo periodico e manutenzione dei rivi della Media Val Bisagno

Tornati dalla riunione in Municipio in cui veniva spiegato il progetto “Controllo periodico, manutenzione e messa in sicurezza dei rivi” a cui la nostra associazione ha già aderito. Il prossimo 20 ottobre ci sarà una prova di come si lavorerà sui rivi.
Il progetto consiste in una collaborazione cittadini-associazioni-comitati con la regia del municipio, il cui ruolo sarà quello di coordinare e di richiedere i permessi ad intervenire alla Provincia, per i permessi e ad Amiu per lo smaltimento dei rifiuti e dei solidi.
Una volta completata la fase di adesione al progetto verranno formati zona per zona i gruppi di monitoraggio.
Questi gruppi dovranno:
1) monitorare periodicamente i rivi (a cadenza settimanale o mensile) e osservare l’alveo dopo le piogge per verificare la presenza di anomalie. Queste anomalie sono: frane, rifiuti ingombranti,grossi tronchi, alberi con diametro superiore ai 7 centimetri.
2) Segnalare le anomalie e gli interventi al Municipio che dovrà ottenere i permessi per intervenire e per scendere nel rivo da parte della Provincia. I volontari che hanno dato la disponibilità per intervenire in alveo si attiveranno quindi per fare la pulizia.
Non tutta la vegetazione va eliminata. Ad esempio le canne e le erbe alte non creano problemi perchè si piegano al passaggio dell’acqua e trattengono attraverso il loro apparato radicale il terreno evitando così l’erosione ed il conseguente aumento di trasporto solido. Certi interventi vanno evitati durante la stagione primaverile e di riproduzione per evitare che ci siano nefaste conseguenze sulla fauna e sulla flora, come avvenuto in tutti questi anni con interventi generalizzati e sommari. Va evitata l’utilizzazione di prodotti chimici antivegetativi.
Lo smaltimento va fatto di comune accordo con il Municipio che dovrà attivare Amiu, il quale a sua volta metterà a disposizione un cassone che verrà portato nella zona delle operazioni il venerdì sera per essere poi ritirato il lunedì mattina. Ogni volontario riceverà di volta in volta una copertura assicurativa da parte del Municipio.
3) i soggetti qualificati, Protezione civile ma non Aster, potranno effettuare operazioni più complesse.

Per richiedere informazioni o chiarimenti e per aderire si può contattare la Sig.ra Bruzzone del Municipio allo 0105578326

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *