Rise Up, si parte!

Domani in occasione dell’evento nazionale di Legambiente Puliamo il Mondo inizia sul nostro territorio il progetto Rise Up-radici profonde. La prima squadra composta da 17 ragazzi si riunirà domattina alle ore 8:45 presso il piazzale della ex cementifera in Via Ponte Carrega.

Il progetto è una iniziativa di Arci, Auser e Legambiente sotto la regia del Municipio IV Val Bisagno e prevede interventi anche a Sant’Eusebio, Preli e Struppa in progetti ambientali, di documentazione storica e di iniziative sociali. I 100 volontari, divisi in gruppi di circa 15 volontari, saranno occupati da domani e fino al 27 ottobre per quanto riguarda la pulizia delle aree verdi individuate.

Inizialmente, come oramai tutti sapete, era stata scelta l’area della casetta di Salita Migliavacca come zona di intervento. In mancanza dei permessi necessari si è deciso di intervenire su altre zone e domani e domenica (pioggia permettendo) saranno ripulite le seguenti aree:

- Salita Migliavacca e sentiero della Torretta di Quezzi

-Orpea

-Salita Terpi

Il 5 e 6 ottobre prossimo si ripulirà invece il piazzale antistante la Torretta di Quezzi così da completare il recupero dell’antico sentiero, primo passo verso un lento recupero del nostro patrimonio di creuze e percorsi!

Simbolico il fatto che sono i giovani e i giovanissimi a incominciare questo percorso di riscossa e rivincita per il nostro territorio ferito.

Vi aspettiamo, con le maniche rimboccate o anche solo per due parole, nei lavori che domani si protrarranno fino alle ore 17:00: se vorrete darci una mano, sarete i benvenuti!!!

Cittadinanza attiva: il progetto Rise up

Un progetto e un’ idea a cui vogliamo aderire con entusiasmo!Radici Profonde è un progetto promosso dal Municipio Media Val Bisagno ma gestito da una rete di associazioni (in particolare, Arci Genova e Legambiente).Verranno coinvolti cento o più ragazzi tra i 18 e i 30 anni che, tra settembre e novembre, si divideranno in gruppi da circa una decina di persone per attivare percorsi di riqualificazione nelle zone colpite dall’alluvione 2011.In particolare, i gruppi si occuperanno di:
* riqualifica si spazi verdi (greti dei fiumi/discariche abusive/ aree verdi dismesse e abbandonate…)
* riqualifica urbana (murales/ arredo urbano/ decoro artistico di sedi o scuole fatiscenti)
* progetti sociali (sostegno a doposcuola/ animazione territoriale/ organizzazione feste)
* documentazione (video/foto, raccolta delle memorie, documentazione del progetto).

Ogni gruppo sarà seguito da un tutor e, oltre alle ore operative, verrà coinvolto in alcune ore d’aula (in cui verranno passate le competenze necessarie all’azione concreta) e in alcune serate più conviviali (aperitivi
e festa finale).

Ogni aderente potrà scegliere tra uno o più gruppi a cui partecipare.

A fronte di 30 ore di partecipazione (tra aula, momenti di socialità e lavoro sul territorio) ad ogni partecipante verrà riconosciuto un voucher dal valore di 300 euro. Tutte le attività saranno organizzate in orari conciliabili con
studio/lavoro.rise up