Search results for dicasi

Notte fra il 13 e il 14 settembre 2015

Viabilità a rischio inondazione

La nuova viabilità a Ponte Carrega, la rotonda costruita per accedere al nuovo centro commerciale nelle aree ex-Italcementi.  Tutto qui è nuovo: strada, tombini, caditoie perfettamente pulite, pendenze, tutto appena collaudato.

Eppure nonostante questo è evidente che la viabilità per raggiungere il nuovo centro commerciale è ancora facilmente allagabile. Non è stata una notte facile ma nemmeno eccezionale se raffrontata con il 2011.

Intanto il Rio Torre aspetta da troppi anni i lavori si adeguamento idraulico. Non si può più aspettare oltre, anche questa notte la Piazza stava andando sott’acqua.

(La foto è stata realizzata dalla rete di monitoraggio di LIMET)

Viabilità a rischio inondazione

Aggiungiamo alla foto notturna di LIMET un’altra foto scattata al mattino da un residente, si notano cumuli di fango lungo la nuova viabilità del centro commerciale. Perché in quel punto si sono accumulati quantitativi significativi fango? Da dove viene questo materiale? Perché una strada appena finita di costruire, dichiarata sicura, presenta segni così evidenti di ruscellamento?

Vedi anche il nostro precedente post: < qui >

Fango

Contrariamente a quanto indicato da alcuni giornali, queste foto non significano che sia esondato il Rio Mermi a valle del nuovo centro commerciale, su questo in tal senso non ci sono testimonianze. Quanto è avvenuto è comunque un indicatore importante perché a fronte di imponenti opere di mitigazione spesi in oneri di urbanizzazione, si è concesso di costruire tre volte l’edificato precedente e si sono realizzate nuove strade che permettendo ora di frequentare nuovamente luoghi da tempo abbandonati e che forse dovevano rimanere tali una volta bonificati. Evidentemente, nonostante tutte le opere realizzate, queste zone continuano ad essere in qualche modo allagabili o comunque investite da gravi fenomeni di ruscellamento proprio per la loro delicata collocazione di fondovalle. Nonostante i lavori siano stati eseguiti e collaudati a regola d’arte meno di un anno fa, qualcosa non ha funzionato.

Dicasi…

Dicasi… Fenomeno di ruscellamento:

In idrologia, il ruscellamento è il fenomeno di scorrimento delle acque piovane sulla superficie del terreno che si verifica quando esse non possono penetrare in profondità perché è stata superata la capacità di infiltrazione che caratterizza il terreno stesso.

Tale superamento può avvenire o perché la portata d’acqua che raggiunge la superficie è maggiore della capacità di infiltrazione (portata di pioggia – portata di infiltrazione = portata di ruscellamento) o perché è stata raggiunta la saturazione dei vuoti presenti nel terreno (portata di infiltrazione = 0 e quindi portata di pioggia = portata di ruscellamento). Esso è dunque parte del ciclo idrologico andando ad alimentare ruscelli, torrenti, fiumi e laghi tornando infine l’acqua (non evaporata) in mare. (fonte Wikipedia)

fotoRuscellamento

foto : Ponte Carrega in un giorno di pioggia intensa, ma non troppo, un pochino di ruscellamento.. il motivo è perché i lavori di messa in sicurezza non sono finiti!

Dicasi… Argine e franco idraulico:

L’argine è un’opera di difesa passiva del territorio atta ad impedire lo straripamento dei corsi d’acqua. Esso è generalmente costituito da un rilevato impermeabile in terra simile ad una diga

…La quota di sommità arginale viene determinata integrando il livello di massima piena, calcolato…, di un ulteriore margine di sicurezza detto franco arginale. Esso ha entità variabile, tanto maggiore quanto più elevato è il grado di pericolosità idraulica del corso d’acqua e del suo contesto territoriale. Di norma, per corsi d’acqua primari, si adotta un franco di 1,00 m. – 1,20 m sulla massima piena. Nella regimazione dei corsi d’acqua è necessario porre particolare attenzione alle preesistenti opere d’arte, in particolare ai ponti stradali e ferroviari che sono spesso collocati in corrispondenza di un restringimento d’alveo che può provocare un innalzamento dei livelli idrometrici a monte.  (fonte Wikipedia)

Mermi

foto : Ponte Carrega, affluenza del torrente Mermi con il Bisagno nel 2014, dopo i lavori e la costruzione del nuovo edificio per il Bricoman, con valori di pioggia 60% in meno rispetto al 4 novembre 2011, il ponte sembra un pochino sovracaricato.. saranno i misteri dell’idraulica?.. forse non è una scienza esatta…, ma cosa farebbe allora “pierino” in un caso simile? alzerebbe l’argine di un “ciccinin” perché non si sa mai!… FATTO!

Dicasi… Frana:

Con il termine frana si indicano tutti i fenomeni di movimento o caduta di materiale roccioso o sciolto dovuti alla rottura dell’equilibrio statico preesistente ovvero all’effetto della forza di gravità che, agendo su di esso, supera le forze opposte di coesione del terreno. (fonte Wikipedia)

f5

foto : frana a monte del nuovo edifico per il Bricoman che insiste sul torrente Mermi.. ma che strano il versante era sicuro! lo diceva il piano di bacino! Stravaganze della natura!

dicasi… diga:

Una diga è uno sbarramento permanente su un corso d’acqua naturale che serve a creare un lago artificiale. A seconda dei materiali impiegati per la costruzione la diga può essere di calcestruzzo (o muratura), in terra, di pietrame o di materiale misto. Gli sbarramenti in calcestruzzo possono essere del tipo a gravità (anche alleggerita), ad arco o di tipologie miste (arco-gravità, volte multiple, ecc.).  (fonte Wikipedia)

2014-10-18 11.49.10

Sbarramento fatiscente nascosto sul bosco sopra il torrente Mermi a meno di 300m dal nuovo edificio per il Bricoman e sopra le nostre case. E’ nulla perché è semplicemente dimenticato..

Dicasi… Serenità:

Serenità è il termine con cui si descrive la condizione emotiva individuale caratterizzata, a livello interiore ed esteriore, da tranquillità e calma non solo apparente, ma talmente profonda da non essere soggetta, nell’immediato, a trasformazioni di umore, ad eccitazioni o perturbazioni tali da modificare significativamente questo stato di pace. La serenità è una componente rilevante nel costituire il benessere emotivo dell’uomo; secondo alcune teorie essa è talmente rilevante da costituire una condizione necessaria e sufficiente per la felicità dell’essere umano. (fonte Wikipedia)

SINTESI DEL DISCORSO:

C’E’ IL RISCHIO IDROGEOLOGICO?

“STATE SERENI”